Baby News

Elisabetta e i suoi nipoti: la foto scattata per i 90 anni della regina passa alla Storia

Sarebbe davvero curioso sapere quante ore abbia impiegato Anne Leibovitz a mettere in posa ben sette bambini più o meno grandi. Per non parlare della loro bisnonna: avrà assistito a tanta confusione con fare benevolo o avrà chiesto alle nanny di fare ordine e mettere fine ai capricci?

Il risultato finale, tuttavia, è perfetto: per i suoi primi 90 anni la sovrana ha voluto un ritratto con i suoi nipoti e pronipoti. Passato e futuro della monarchia britannica: non è un caso che l’ultima arrivata a Corte, la piccola Charlotte, sia in braccio alla Regina, perché simboleggia l’unione delle generazioni.
Vi presentiamo i bambini uno a uno (ma potete andare sulla pagina dedicata alla Royal Family per saperne di più!): iniziamo dal ragazzino in piedi a sinistra della foto, James visconte di Severn, 8 anni, fratello minore di Lady Louise (12) accanto a lui; lei è stata una delle damigelle d’onore al matrimonio di William e Kate nel 2011. Sono i figli del principe Edoardo, conte di Wessex, e di sua moglie Sophie. La piccoletta che tiene salda la borsa della nonna sovrana – attirando su sé ogni simpatia – è Mia Tindall, ha 2 anni ed è figlia di Zara e Mike Tindall. Poi ci sono Savannah (5 anni, in piedi dietro la Regina) e Isla Phillips (3) le bambine di Peter Phillips, unico figlio maschio della principessa Anna e del primo marito Mark Phillips, e sua moglie Autumn. Il nostro principino George (2 anni) è alla destra della bisnonna mentre la piccola Charlotte, mascotte del gruppo di monelli reali, è sulle sue ginocchia (ha 11 mesi). Una fonte vicina a Corte ha raccontato al quotidiano DailyMail che è stato un pomeriggio “felice e caotico”, con tutti i genitori dei bambini presenti e che il gesto di Mia non è stato studiato né voluto: ha deciso che la bisnonna aveva bisogno della borsa, e così gliel’ha portata lì, la sua Launer da 1000 sterline

La foto è stata scattata da una professionista di fama internazionale, Anne Leibovitz, a Buckingham Palace, e non è la sola: la regina è stata ritratta anche in compagnia di Anna, la sua unica figlia femmina, e dei suoi affezionatissimi cani corgi, altra parte importante della sua famiglia.

GLI OUTFIT DEI ROYAL BABIES
La piccola Charlotte è impegnata a giocherellare con un cavallino giocattolo (probabilmente era l’unico modo per farla stare buona…), mentre George sembra quasi pietrificato, concentrato e impegnato nel tenere un comportamento educato, come qualcuno gli avrò chiesto da dietro le quinte. Lui ha indosso un maglioncino blu con motivo attorno allo scollo di Fina Ejerique, un altro brand spagnolo dove si serve la duchessa di Cambridge: George l’ha indossato anche nelle foto ufficiali diffuse da Kensington Palace in occasione del Natale 2015, in una diversa tonalità di azzurro. Costava 57 euro ma è inutile lo cerchiate: terminato, ovunque.  racconta Ana Pérez, direttore creativo del marchio. “La nostra felicità è indescrivibile! Essere scelti per far parte del ritratto storico di Sua Maestà la Regina Elisabetta con i suoi nipoti e pronipoti è qualcosa che non avremmo potuto immaginare nemmeno nei nostri sogni” racconta Ana Pérez, direttore creativo del marchio, a People. Da sotto il maglioncino spunta una camicia con colletto alla Peter Pan (in Inghilterra lo chiamano così): potrebbe essere del brand Rachel Riley, ed è una follia perché costa ben 72 euro. Con i calzini si torna a volare basso… come tutta la maglieria dei principini, sono di Amaia Kids, alti al ginocchio costano 7,82 euro e ci sono 12 colori tra cui scegliere la tonalità più adatta all’outfit del vostro bambino. Le scarpine per chiudere: un classico modello (chiamato Jo III) del brand Start-rite, fornitore ufficiale della famiglia reale inglese dai tempi in cui erano bambini i principi Carlo, Anna, Andrea ed Edoardo (i figli della regina Elisabetta). Costo: circa 47 euro, con una bella pelle morbida e una suola antiscivolo a rassicurare le mamme…

Passiamo a Charlotte? L’abitino è del brand M&H Baby , non è più disponibile ma ci sono modelli simili ogni stagione: www.myhbaby.com. Stesso brand per il cardigan, ancora disponibile e per di più a un prezzo davvero democratico: 20 euro! Probabilmente perché non è puro cotone: il 50% è acrilico. Chi lo avrebbe mai detto?
“Siamo molto orgogliosi che la principessa Charlotte indossi ancora M&H!” dichiara Margarita Pato, fondatrice e direttrice del marchio spagnolo di moda per bambini con base a Madrid, intervistata dalla rivista People. Costava 37 euro. Infine le calze, come sempre di Amaia Kids (Ribbon, 13,44 euro) e le scarpine: sono di Early Day, un modello (chiamato Emma) con suola in Alcantara per bimbe che ancora non camminano; disponibili in sei colori.

LA CURIOSITÀ
Early Days è un’azienda con sede a Leicester, baciata dalla fortuna non una bensì due volte: il principe George aveva indossato le sue scarpine Alex Pre-Walker durante il viaggio di Stato in Nuova Zelanda nel 2014, ed è stato subito boom… Cambridge Effect, lo chiamano gli analisti, quell’effetto per il quale ogni capo di abbigliamento apparso indosso ai principini figli dei duchi di Cambridge va sold out in pochi giorni, minuti, ore. “È stato assurdo quando Prince George ha indossato le scarpe per la prima volta” ha raccontato Paul Bolton, amministratore delegato di Early Days, a People: “La cosa ci è sfuggita di mano, ma è stato davvero un felice problema da affrontare!”. (Scopri la storia di tutti i brand che vestono i principini nella sezione “Royal Outfit”)

Lascia un commento