Uncategorized

Il primo ritratto di Baby Sussex! E 3 cose che dovete notare in esso

Finalmente è qui, la prima foto del tanto atteso Baby Sussex! Sembrava che questo momento non dovesse arrivare mai. Così come la nascita, sulla quale molto si è detto – nascerà in casa, non verrà data notizia – per depistare la stampa, e invece: il bambino è nato il 6 maggio all’ospedale Portland, vicino a Frogmore House. E seppure la neomamma non ha voluto posare per i fotografi a poche ore dal parto, il neopapà è uscito subito dal Castello di Windsor per conividere il suo entusiasmo e la sua gioia con quanti erano radunati per festeggiare l’arrivo del suo primogenito.

 

 

E dopo un giorno di attesa, ecco anche la foto di rito: madre, padre e bambino. La prima foto di famiglia dei duchi di Sussex e di .. come si chiamerà?

Lo sapremo tra poche ore, dopo che la regina lo avrà conosciuto, forse cullato, e ne avrà approvato il nome scelto dai genitori. Sarà americano, o inglese?

Intanto, vi diciamo tre cose su queste prime foto – bellissime! – di Meghan, Harry e Baby Sussex:

Primo: Meghan ha ancora una bella pancia, dopo il parto, e non ha paura di mostrarla. Quante di noi si sono sentite dire, durante le prime uscite con il neonato: “ah, sei incinta di nuovo?”. Bella gaffe. Che dopo il parto la pancia sia ancora evidente è normale, e Meghan vuole mostrarsi “normale”, perché le donne comuni possano amarla, riconoscersi in lei. Addirittura, si veste di bianco, un abito stretto in vita che non fa che accentuare quanto il suo il fisico cambiato dalla maternità.

Secondo: è Harry a tenere in braccio il bambino, non Meghan. Significativo, perché nelle foto di rito di William e Kate Middleton è la mamma a stringerlo, e così nelle foto di Lady Diana con William ed Harry neonati. Un altro modo per distinguersi dal fratello, e uscire dal solco della tradizione.

Terzo: l’arrivo di Meghan ed Harry davanti alle telecamere e ai fotografi riuniti nella sala del Castello di Windsor ripercorre pedissequamente la loro prima apparizione come coppia il giorno del fidanzamento, nei giardini di Kensington Palace: fianco a fianco (allora si davano l amano), lei in bianco (allora era un cappotto, sempre stretto in vita con una cintura), con gli stessi capelli sciolti sulle spalle e perfino con scarpe dello stesso colore, nude, dell’amato brand italiano Aquazzurra. Perché? Per consolidare un’immagine. E dare al mondo quel che si aspetta, senza scossoni, e senza ulteriore clamore.

Lascia un commento


Deprecated: wp_make_content_images_responsive è deprecata dalla versione 5.5.0! Utilizzare al suo posto wp_filter_content_tags(). in /home/royalbab/public_html/wp-includes/functions.php on line 4773