Baby Sussex Royal Family

Meghan Markle: il maxi pancione avvalora l’ipotesi dei gemelli

Sono in arrivo dei royal twins? Il gossip serpeggia da circa un mese, ma a darvi credito sono in pochi perché a sostenere che Meghan Markle sia incinta di due gemelli sono soprattutto i tabloid inglesi e americani, non molto attendibili in fatto di ‘notizie’.

  

 

Eppure… l’ultima apparizione della duchessa di Sussex allo Smart Works del St Charles Hospital in North Kensington fa pensare: il bambino dovrebbe nascere a primavera, orientativamente tra fine marzo e primi di aprile, ma il pancione è davvero grande, per essere alla fine del sesto mese. Sarà perché ospita non uno, ma due royal babies?

 

 

 

La futura mamma sembra comunque in ottima forma durante la visita all’associazione Smart Works di cui è appena stata nominata madrina; assieme alle responsabili e ad alcune visitatrici del centro, Meghan ha selezionato alcuni abiti destinati a donne disoccupate che grazie all’aiuto del centro hanno trovato nuova occupazione. A una di loro la duchessa ha consigliato un cappotto a mantella marrone: Patsy Wardally, disoccupata da tempo, ha ottenuto un lavoro nell’aeroporto di Londra Gatwick ed è in cerca di abbigliamento adatto al suo nuovo ruolo.

Il look maternity

Il pancione di Meghan era avvolto da un abito a tubino nero del brand maternity Hatch, molto aderente per gli standard di Corte, abbinato a un cappotto oversize da 2.600 sterline di Oscar de la Renta, e a un paio di orecchini da 315 sterline Kimai. Azzecatissimi gli accessori: borsa in pelle di Victoria Beckham modello Vanity Box (1,695 sterline) e decolletes di Giovanni Rossi (500).

 

Embed from Getty Images

Smart Works è solo uno dei 4 patronati che sono stati affidati dalla regina Elisabetta alla duchessa di Sussex, assieme al National Theatre, l’Association of Commonwealth Universities (ACU), e Mayhew che si occupa invece di animali e piccole comunità.

Congedo di maternità e parto: dove nascerà il royal baby?

Il lavoro è appena iniziato, per Meghan, che tuttavia a fine febbraio dovrebbe entrare in congedo di maternità per dedicarsi agli ultimi preparativi prima del parto. A proposito: partorirà in casa? Sembra che la mamma Doria Ragland si stia informando per questo… da fedelissima dello yoga crede molto in questa soluzione. E l’idea potrebbe non dispiacere alla regina, visto che lei stessa ha partorito in casa come tutte le royal ladies prima di lei. Fu Lady Diana a rompere la tradizione, scegliendo di affidarsi alle cure del St Mary Hospital di Londra per la nascita di William e poi di Harry. Kate Middleton ha seguito le sue orme, ma Meghan – si sa – ancora una volta potrebbe fare di testa sua….

Lascia un commento